RESTAURO CROCIFISSO LIGNEO CONSERVATO NELLA CHIESA MADONNA DEI FRATELLI

Pubblicato il: 25/06/2016 18:26

clicca e leggi nota del Sindaco

Il Crocifisso ligneo policromo conservato nella Chiesa Madonna dei Fratelli presenta uno stato conservativo vistosamente compromesso per cui necessita di un restauro mirato a preservare questa pregevole scultura, restauro che prevede un costo complessivo di €13.420,00 comprensivo del trasporto.
L’occasione si è presentata grazie al nostro parroco don Alessandro Rea e alla dott.ssa Alessandra Acconci della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le province di Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo, la quale ha manifestato la possibilità di far restaurare il Crocifisso alla restauratrice dott.ssa Chiara Munzi di Roma e a costo zero per l’Ente attraverso l’Associazione onlus “L’Italia Fenice” con sede in Roma disposta a coprire integralmente l’onere finanziario del restauro.
L’Amministrazione Comunale si è prontamente attivata con la dott.ssa Alessandra Acconci, con i dottori Paolo Nardis e Paolo Omodeo Salè dell’Associazione “L’Italia Fenice”, con la restauratrice dott.ssa Chiara Munzi per le necessarie procedure autorizzative ed il 9 giugno ha deliberato (delibera n. 29) il restauro del Crocifisso sotto il controllo della Sovrintendenza Belle Arti e Paesaggio.
Tempi previsti per la realizzazione dell’intervento: 120 giorni.
Oggi 25 giugno la dott.ssa Chiara Munzi ha diretto le fasi di distacco e di trasporto del Crocifisso presso il proprio laboratorio di Roma.
Si ringraziano : l’Associazione “L’Italia Fenice” nelle persone dei dottori Paolo Omodeo Salè  e Paolo Nardis, la dott.ssa Alessandra Acconci, la dott.ssa Chiara Munzi e il  parroco don  Alessandro Rea.
         
                                                                                                                                                      
                                                                                                              Il Sindaco
                                                                                                Dr.  Pierino Liberato Serafini